Blog - Celipast

Vai ai contenuti

Pasta alla Norma

Celipast
Pubblicato da Celipast Editorial Board in Ricette · 25 Gennaio 2020
I profumi e i sapori della Sicilia, terra magica e magnetica, solare e bellissima da Nord a Sud e da Ovest ad Est. Proprio della parte Est è originaria questa ricetta, la pasta alla Norma uno dei simboli della cucina Isolana, insieme ai cannoli. Questa specialità catanese venne realizzata come omaggio culinario alla più bella opera del celebre compositore Vincenzo Bellini: la Norma.

Un piatto di pasta gustoso condito con pomodoro fresco e una cascata di melanzane fritte. Ma non sarebbe pasta alla Norma senza l'aggiunta di foglie di basilico fresco e una generosa grattugiata di ricotta salata aggiunta a fine cottura: tutti i profumi mediterranei riuniti in un solo piatto!

La pasta alla Norma è una pietanza dal gusto unico e avvolgente, un piatto vegetariano, preparato con ingredienti semplici e genuini come fanno ancora le mamme, nonne e zie siciliane: un vero tripudio di sapori assaggio dopo assaggio!

Ingredienti
  • 1 Kg pomodori San Marzano;
  • 400 g melanzane;
  • 350 g Pasta Corta Celipast;
  • 150 g Ricotta salata;
  • Basilico;
  • Mezza cipolla;
  • Olio extravergine;
  • Olio di arachide;
  • Sale.

Durata: 50 min    Livello: Medio   Dosi: 4 persone

Per la ricetta della pasta alla Norma, tritate grossolanamente la cipolla e soffriggetela in una casseruola con 3 cucchiai di olio extravergine.

Tagliate i pomodori in grossi pezzi. Preparate un mazzetto aromatico con una decina di foglie di basilico. Unite nella casseruola il mazzetto di basilico e, dopo un minuto, anche i pomodori, salate e fate cuocere per 25 minuti. Eliminate il basilico un paio di minuti prima di spegnere la fiamma.

Passate la salsa di pomodori con un passaverdure. Lavate le melanzane e tagliatele a rondelle spesse 3-4 mm; friggetele in abbondante olio di arachide ben caldo per 1-2 minuti.

Cuocete i sedani in abbondante acqua bollente salata. Conditeli con la salsa di pomodoro e un filo di olio extravergine, distribuiteli nei piatti e completateli con le melanzane fritte e una generosa grattugiata di ricotta salata. A piacere, arricchite la pasta con le scorze di mezzo imone e pomodorini, arrostiti vivacemente in padella o cotti in forno a 100°C per 50 minuti con le scorze di limone, come abbiamo fatto noi.


Nessun commento
Torna ai contenuti